L’iPhone 5 è il prodotto più desiderato del momento, ma alla FoxConn la produzione non procede a gonfie vele. Sembra infatti che i dipendenti FoxCoon stiano scioperando a causa delle continue pressioni che ricevono dai dirigenti.

La pressione all’interno della Foxconn per la produzione dell’iPhone 5 è anche troppa e che alcuni dirigenti sono stati picchiati dai propri lavoratori dopo aver chiesto troppo.

Il problema principale è che ai lavoratori non qualificati viene chiesto di costruire dispositivi complessi senza una formazione adeguata. 

Se rovinano anche solo un componente, vengono richiamati scatenando il nervosismo all’interno dell’azienda.

Le risse tra gli ispettori di controllo della qualità e i lavoratori, hanno causato anche danni nelle camere di ispezione e alcuni lavoratori sono stati feriti e ricoverati in ospedale. Lo sciopero ha coinvolto più di 4.000 lavoratori. Anche se è solo un piccolo numero di persone rispetto al personale totale Foxconn, può essere sufficiente a rallentare la produzione iPhone 5.

[via]

 

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone