Le più grandi aziende tecnologiche del mondo, come Apple, Samsung e Google, si incontreranno presso la sede ITU di Ginevra in Svizzera, per parlare di brevetti, e di casi relativi alle lotte tra le varie parti su diversi fronti giudiziari. Un report della BBC ha indicato altri presenti alla tavola rotonda, come Qualcomm, Cisco, Intel, Philips e Hewlett Packard.

20121010-215101.jpg

Secondo l’ITU, l’obbiettivo dell’incontro è valutare l’efficacia dei brevetti RAND. Lo scopo di questa iniziativa è quello di fornire un campo neutro per l’industria, organismi di normalizzazione, e le autorità di regolamentazione per lo scambio di idee innovative che possono guidare le future discussioni sul fatto che le politiche, e le prassi dei brevetti industriali esistenti, rispondano adeguatamente alle esigenze dei diversi stakeholder

Questa riunione servirà proprio a fare in modo che nessuno blocchi la distribuzione di tali brevetti. Ecco alcune delle dichiarazioni presentate all’ ITC prima della riunione:

“Riteniamo che qualsiasi titolare del brevetto che promette di rendere i suoi brevetti standard, essenziali a condizioni ragionevoli e non discriminatori debba fare proprio questo. Ciò significa che i titolari di brevetti non dovrebbero cercare di bloccare le spedizioni di prodotti concorrenti solo per implementare uno standard del settore, una licenza a condizioni ragionevoli è sempre disponibile”

Secondo Qualcomm la cosiddetta “guerra dei brevetti”, dovrebbe essere vista per quello che è, ovvero un piccolo numero di partecipanti in un settore altamente competitivo in cui il cambiamento e l’innovazione sono bloccati in una battaglia feroce per stabilire le posizioni di mercato per i sistemi operativi concorrenti.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone