La battaglia legale tra Apple e Samsung continua nei tribunali di tutto il mondo; l’azienda di Cupertino ha perso l’ultimo round presso la Corte d’Appello Inglese, dopo che in primo grado era stato  già dichiarato che Samsung non aveva copiato l’iPad. Con questa sentenza arriva la condanna anche in appello e ora l’azienda californiana dovrà chiedere pubblicamente scusa

Un report della Reuters afferma che Apple ha già ricevuto istruzioni, dopo aver perso questo ricorso in appello, di chiedere scusa pubblicamente tramite specifici spot sul proprio sito e sui giornali dichiarando che Samsung non ha violato alcun brevetto proprietario riguardante l’iPad; non solo, ma queste scuse dovranno essere ben visibili, e scritte con carattere Arial e font di almeno 14.

La decisione della Corte d’Appello Inglese, va letteralmente in contro tendenza rispetto alle decisioni degli altri tribunali sparsi per il mondo, che hanno praticamente dato sempre ragione ad Apple, come è recentemente avvenuto in California nel famoso maxi processo che ha visto Samsung condannata al pagamento di 1 miliardo di dollari di danni all’azienda di Cupertino per la violazione di numerosi brevetti.

In ogni caso, Apple ha ancora una possibilità di non dover chiedere pubblicamente scusa a Samsung, appellandosi alla Corte Suprema.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone