I ragazzi di iFixit, come di consueto hanno subito smontato il nuovo MacBook Pro 13″ Retina verificando le componenti interne e scoprendo che il nuovo Mac ha una riparabilità più semplice rispetto a modello da 15″.

Come anche per il modello da 15″, la RAM è saldata alla scheda madre e quindi non è possibile fare un upgrade. La batteria, a differenza del modello da 15″ è più facile da rimuovere. Un esperto può facilmente rimuovere la batteria in circa 15 minuti, mentre per il MacBook Pro 15″ Retina, hanno impiegato più di un ora per arrivare alla batteria.

iFixit assegna a questo Mac il voto di 2/10 per quanto riguarda la facilità di smontaggio e riparazione del Mac. Per quanto riguarda l’alloggiamento per l’SSD, i ragazzi hanno notato che Apple ha aggiunto uno spazio superiore rispetto alla grandezza del disco fisso dimostrando che Apple ha voluto dare la possibilità agli utenti di poter cambiare l’SSD con dischi rigidi con un prezzo minore.

Potete guardare tutte le immagini pubblicate da iFixit tramite questo link.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone