Il prossimo MacBook potrebbe avere dimensione ancora più ridotte di quelle attuali dato che la Intel sta riducendo il consumo dei suoi processori Ivy Bridge. I chip già esistenti della Intel, come quelli installati sul MacBook Air, hanno dimensioni superiori e consumano più energia rispetto ai prossimi processori Ivy Bridge che secondo diverse fonti consumeranno meno energia.

Tutto ciò significa che i futuri chip consumeranno meno  batteria e quindi quest’ultime possono diventare ancora più piccole di quelle odierne e cioè più sottili e più leggere. Nella foto qui sotto si può vedere l’ultimo MacBook Air smontato lasciandoci la possibilità di immaginare quanto più piccolo e sottile potrebbe essere il prossimo MacBook.

In conclusione altre fonti parlano anche di un utilizzo di questo processore su altri dispositivi come ad esempio sul prossimo iPad. Tuttavia queste sono semplici supposizioni in quanto troveremo quasi sicuramente il processore Ivy Bridge sul prossimo MacBook e non sul prossimo iPad.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone