Per il settore del gioco questo periodo coincide con la pubblicazione dei dati relativi al primo semestre del 2018, che possono fornire un quadro maggiormente esaustivo del trend che il gioco sta avendo durante questo momento.

Legge di Bilancio, Gioco, Online

Non solo, visto che sono state pubblicate anche le stime che riguardano le entrate generate dalle lotterie e da tutto ciò che concerne con l’industria del gambling legale nel nostro Paese. Le entrate stimate ammontano a 14 miliardi di euro per il 2019, cifra che sarà praticamente replicata, stando alle stime pubblicate durante le scorse settimane, anche per il 2020. In pratica secondo il bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021, ci sarà un aumento del Preu, con un adeguamento degli stanziamenti dei capitoli destinati al pagamento dei premi e delle vincite dei giochi pronostici, delle scommesse e delle lotterie, in corrispondenza con l’effettivo andamento delle relative riscossioni, questo secondo quanto annunciato dal Ministero dell’Economica e della Finanza. Ancora una volta dunque un bilancio che si conclude in attivo, nonostante le avvisaglie circa un perdita per il 2018, che però fino a questo momento non si è verificata. Entrando nello specifico, per quanto riguarda il settore dei casino legali italiani il dato indica una crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, dove però bisogna tener conto del fatto che sta tramontando l’era del poker e quindi delle poker room in Italia. Secondo i principali gestori delle quote del mercato europeo, questa flessione da parte del poker è da attribuire al traffico proveniente direttamente da smartphone e tablet, che in pratica favoriscono giochi più veloci e facili da praticare come appunto le slot, i videopoker e la roulette. Si tratta di cifre di mercato che di fatto non influenzano i dati reali e la spesa che viene effettuata in Italia e nel resto dell’Europa, ma tuttavia è un segnale di come il gioco online si stia evolvendo in base ai gusti degli utenti. 

Una problematica che era già stata ampiamente sviscerata durante il bilancio operativo del 2017, quando i principali operatori del gioco d’azzardo avevano preannunciato che ci sarebbero state importanti novità per i giochi durante il periodo 2018-2020. Tutto questo avveniva però prima dell’attuazione del Decreto Dignità che in Italia andrà a limitare l’azione dei siti dedicati al gioco, con il divieto di fare pubblicità attraverso tv, radio e altri media. Si preannuncia quindi un 2019 piuttosto caldo, dato che alcuni operatori di casinò online hanno già annunciato battaglie legali, circa questo divieto, giudicato non attuabile in base al fatto che il gioco non è stato proibito o reso illegale. Una questione tecnica che però al momento non ha prodotto un cambio di rotta, come poteva essere auspicabile, visti i dati diffusi per il primo semestre del 2018. Restano invariate le quote di mercato per questo momento, nonostante come già preannunciato il gioco si è sempre più orientato verso i dispositivi mobili quali smartphone e tablet, che ormai rappresentano la porzione più consistente per questo tipo di utenti. Diminuisce quindi il numero di giocatori che utilizza PC fisso o tablet, e si abbassa anche l’età media degli utenti, che si avvicina sempre più alla generazione dei cosiddetti Millenials. Tutto questo avviene tra un tentativo di innovazione e potenziamento dei servizi, dato che i casinò digitali sono sempre più orientati per un nuovo modello di intrattenimento e di giochi di nuova generazione.

Fammi sapere la tua! Commenta sui Social di AppleZein! La tua opinione è importante per me!

Non hai ancora la mia App? Che aspetti? Scaricala! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al mio Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Cerchi prodotti tecnologici a Metà Prezzo? Ecco il mio Mercatino: https://goo.gl/oqZeQj

Seguimi su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguimi su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguimi su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Seguimi su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

Share.

Comments are closed.