Portando il vostro iPhone guasto nell’Apple Store più vicino, probabilmente la prima cosa che farà il dipendente dietro il bancone del Genius Bar è controllare lo stato dell’indicatore di contatto coi liquidi, che segnala un’eventuale eccessiva esposizione all’acqua

2652897134_475c75f4e7_o

Questo piccolo sensore nascosto reagisce all’umidità ed è localizzato all’interno del jack per le cuffie e nel connettore per la ricarica. Lo stato della vostra garanzia dipende dal suo colore: se bianco. tutto ok, non dovrete pagare nessun costo per la riparazione dell’iPhone, se rosa, la vostra garanzia decade, il che vuol dire che per riparare l’iPhone dovrete uscire una somma considerevole.

La pratica portata avanti da Apple di non onorare la garanzia hardware dei suoi terminali per questi problemi legati al sensore di umidità, troppo spesso sensibile e di colore rosa senza che l’idevice sia mai entrato a contatto con liquidi, ha portato la compagnia di Cupertino a dover affrontare una class-action in California.

Secondo quanto riferito da Wired.com Apple, per chiudere la controversia, ha accettato di pagare 53 milioni di dollari, 16 dei quali per le spese legali affrontate da tutti gli utenti che hanno partecipato come parte lesa alla class-action, con un accordo che verrà siglato nei prossimi giorni presso la corte federale di San Francisco.

Il procedimento oggetto della class-action riguarda l’iPhone originale, il 3G, il 3GS e le prime due generazioni di iPod Touch.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone