L’amministratore delegato di BlackBerry non sembra avere molta fiducia nella fama a lungo termine dei tablet.

Cattura

Thorsten Heins, ha riferito in un’intervista che il mercato dei tablet potrebbe diminuire entro cinque anni, è inoltre in dubbio la possibilità per BlackBerry di lanciare un follow-up per il suo sfortunato tablet PlayBook.

Entro cinque anni non credo che ci sarà un motivo per avere più di un tablet. Forse un grande schermo nello spazio di lavoro, ma non un tablet”, ha detto Heins.

Prima del rilascio del BlackBerry Z10 e Q10, la società ha riferito di essere al lavoro su una nuova modalità per i portatili, che permetterebbe di connettersi ad un display e di fungere come un computer con ingressi esterni.

Penso che il pool di profitto sia molto, molto sottile. Ho bisogno di capire, per i miei consumatori e per il mio pubblico che cosa posso fare per fornire una tavoletta che vada oltre la semplice l’esperienza del tablet“, ha detto Heins alla Australian Financial Review.

Heins sottolinea inoltre il dominio della società di Cupertino per la tavoletta informatica, che grazie all’iPad ha reinventato il tablet. PlayBook di BlackBerry invece, si è rivelato un disastro, mentre il lancio di BlackBerry 10 sembra promettere bene nel campo delle vendite e potrebbe cambiare leggermente le sorti dell’azienda.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone