Quando si diventa l’uomo più influente del nostro millennio che ha creato un’azienda multi miliardaria, si pensa che quest’uomo sia abbastanza intelligente. Per essere intelligente bisogna avere buoni voti a scuola giusto? Ciò però non è accaduto con Steve Jobs.

ss-111005-steve-jobs-high-schoolss-fulljpg-0229012773ccdbb2

Ormai è risaputo che Steve Jobs ha abbandonato il Reed College dopo soli sei mesi per andare a lavorare come tecnico di basso livello presso la Atari. Poi iniziò a lavorare al Mac con Steve Wozniak e il resto è storia.

The Atlantic ha fatto qualche ricerca nei vecchi archivi della FBI cercando indizi su Steve Jobs trovando il rendimento scolastico del CEO Apple quando frequentava la Homestead High School (1968-1972). Hanno scoperto che Steve Jobs aveva una media abbastanza buona ma non eccezionale (2,65 GPA). Quindi non era un cattivo studente, ma sicuramente non l’Einstein che ci si aspetterebbe dal fondatore di un’azienda titanica come Apple.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone