Latitude è un servizio che è strettamente collegato a Google Maps e permette di condividere facilmente i luoghi o i punti di interesse. Purtroppo non ha mai riscosso quel successo in cui Google sperava, così ha deciso di chiuderne i battenti il 9 agosto.

Il servizio è stato sostituito dal plurifunzionale Google+, il social network dell’azienda di Mountain View. Latitude permette di eseguire automatiche localizzazioni, check-in e check-in automatici in luoghi dall’utente prefissati; il suo unico tallone d’Achille è l’utenza, che non lo ha utilizzato come la società sperava. Nella nuova versione delle mappe Android di Google, il servizio è assente, l’applicazione dedicata su App Store verrà rimossa e rititrate le API, il che significa che tutte le applicazioni che permettevano i check-in tramite Latitude dovranno migrare a Google+.

Chiaramente, Google non sta cancellando la possibilità di condividere luoghi e posizioni solo perché sta chiudendo Latitude: i servizi offerti da Latitude sono, infatti, presenti sia in Android che in Google+.

[via]



Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone