Secondo quanto scoperto da alcuni hacker sembra che Apple possa accedere ai messaggi scambiati tramite servizio iMessage con estrema facilità.

imessage

Un documento trapelato DEA aveva indicato l’impossibilità di intercettare i messaggi scambiati tramite iMessage anche con un ordine del tribunale, un punto che è stato confermato da una dichiarazione di Apple apparentemente categorica:

Le conversazioni che si svolgono tramite iMessage e FaceTime sono protette da una crittografia end-to-end in modo che nessuno, se non il mittente e il destinatario, possa vedere o leggere le conversazioni. Apple non può decifrare i dati.

I ricercatori hanno decodificato il protocollo iMessage e hanno confermato che la dichiarazione era vera. Tuttavia, hanno identificato che Apple aveva bisogno di salvare le chiavi di crittografia sui propri server e che semplicemente cambiando questi tasti possono accedere al contenuto del messaggio.

Possono cambiare una chiave ogni volta che vogliono, quindi leggere il contenuto dei nostri iMessage.

I ricercatori sono stati ansiosi di sottolineare che non credono che Apple stia spiando i propri utenti ma piuttosto che potrebbe farlo se la NSA o un’altra amministrazione pubblica lo richieda. Solo i messaggi inviati dopo che Apple ha cambiato le chiavi crittografate sarebbero accessibili.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone