Ancora una volta uno dei partner commerciali di Apple è sotto i riflettori per una notizia che riguarda il mancato rispetto dei diritti dei lavoratori. E questa volta il tutto non riguarda la Foxconn

worker

Il problema riguarda invece Pegatron, nuovo partner Apple che ha “rubato” non pochi ordini proprio alla Foxconn per la produzione e l’assemblaggio dei dispositivi con la mela morsicata.

L’azienda di Cupertino è stata chiamata in causa per indagare su di un tragico episodio che è avvenuto proprio in uno stabilimento Pegatron: un giovanissimo ragazzo, appena 15 anni, è venuto a mancare per una gravissima polmonite dopo che ha lavorato per 1 mese alle linee di produzione degli iPhone 5C.

Un portavoce dell’azienda cinese non ha voluto rilasciare dichiarazioni sul quantitativo di tragici decessi avvenuti all’interno dei propri impianti, ma ha dichiarato che svariate indagini sono già in corso di esecuzione.

La legge cinese vieta tassativamente alle industrie di assumere dipendenti sotto i 16 anni, ma pare che il ragazzo deceduto presso la Pegatron abbia presentato falsi documenti per ingannare sulla sua reale età e farsi così assumere.

Ancora una volta vite innocenti si spengono dentro stabilimenti industriali…Si spera vivamente che simili episodi non si ripetano mai più e che luce venga fatta su questo tragico episodio.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone