Walter Isaacson, autore della biografia su Steve Jobs, ha affermato, durante un’intervista alla CNBC TV, che Apple è ormai meno innovativa di Google, e che l’acquisto di Nest da parte del colosso di Mountain View è molto più importante rispetto all’inizio delle vendite di prodotti Apple da parte di China Mobile.

Walter-Isaacson

Secondo Isaacson, le grandi innovazioni ormai arrivano da Google e, grazie all’acquisizione di Nest, Big G potrà contare su Tony Fadell, l’uomo dell’iPod, una persona che è stata a contatto con la cultura Apple e che ora potrebbe “esportare” la creatività e l’innovazione a Mountain View.

Isaacson afferma anche che se ci fosse stato ancora Jobs a capo della Apple, probabilmente avrebbe già pensato a qualcosa di innovativo per ribaltare la situazione, mentre al momento Tim Cook sembra abbastanza vulnerabile. Quest’ultimo, inoltre, sembra subire la “devozione” del team Apple verso l’ex CEO, e presto potrebbe rassegnare le dimissioni.

Quello che è certo è che Apple, per il 2014, ha grandi piani, come ha affermato più volte Tim Cook. Forse, questa sarà l’occasione buona per tornare ad innovare…

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone