Ed eccoci tornati con un nuovo appuntamento dell’Angolo del Fotografo. Dedichiamo questo nuovo articolo all’HDR, e all’importanza che ha nella realizzazione di un’ottima foto.

20140127-182722.jpg

Storia

L’HDR, acronimo di High Dynamic Range (Ampia Gamma Dinamica), è una tecnica utilizzata in grafica computerizzata e in fotografia per ottenere un’immagine in cui l’intervallo tra le aree più chiare e quelle più scure sia più ampio dei metodi usuali.
Tali tecniche si basano principalmente sull’idea di prendere scatti multipli dello stesso soggetto in modo da compensare, con le diverse esposizioni delle diverse immagini, la perdita di dettagli nelle zone sottoesposte o sovraesposte di ciascuna singola immagine. La successiva elaborazione della serie di immagini consente di ottenere un’unica immagine con una corretta esposizione sia delle aree più scure che di quelle più chiare.

L’uso dell’HDR in grafica computerizzata venne introdotto da Paul Debevec, probabilmente la prima persona a creare immagini usando la mappatura HDR per visualizzare realisticamente le luci e animare gli oggetti. Gregory Ward invece è il creatore del formato di memorizzazione per le immagini HDR.

Consigli

Abbiamo la fortuna di avere un dispositivi come iPhone ed iPad, che hanno in se l’HDRA incorporato, ovvero il software permette la gestione multipla dei fotogrammi scattati con la funzione HDR, scegliendo tra le varie foto, la migliore.

In sostanza, scattando una foto con HDR attivo, vengono scattate in sequenza, in un singolo attimo, una serie di foto con esposizione diversa. Saranno alcune troppo buie, alcune troppo luminose ecc. L’HDR seleziona in automatico la foto che sta nel mezzo fra tutte quelle troppo chiare e troppo scure, in modo da darci veridicità fotografica attraverso un semplice scatto.

Utilizzare l’HDR di giorno è qualcosa di spettacolare. Ogni zona d’ombra, che la nostra lente non riesce a percepire del tutto automaticamente, la rende luminosa ed ottimizzata all’intera immagine, senza falsificare la vera natura del chiaro scuro.

Se invece usiamo l’HDR di sera, avremo un po’ del cosiddetto “rumore fotografico”, ovvero una lieve sgranatura dell’immagine, dovuta alla poca luce che la lente riesce a catturare.

Il consiglio che vi diamo è di mantenere sempre attivo l’HDR, ma solo se volete foto di alta qualità sempre e dovunque.

20140127-184629.jpg

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone