A Roma l’inciviltà più assurda del mondo. Buttano uova e farina ai ragazzi in fila, che attendono di prendere iPhone 6.

114630546-a6e79576-23f1-4905-b3a0-fe49343a6d39

E’ accaduto al centro commerciale Porta di Roma. I manifestanti hanno scritto e buttato a terra dei volantini con su scritto: “Ieri trincea e baionetta, oggi un cellulare che ti aspetta”.

La stupidità umana non ha limite. Paragonare la guerra in trincea, con dei morti, delle famiglie sterminate, alla fila per comprare un telefono.

Fabio Di Martino, organizzatore della manifestazione, si difende invece parlando di “un’azione goliardica” per “svegliare una gioventù ormai assuefatta” dalle mode.

Ci complimentiamo con il suddetto Fabio, spendendo due parole nei suoi confronti, che sono dovute, a mio avviso:

  1. Ogni persona al mondo ha DIRITTO e LIBERTA’ di decidere e fare quello che vuole;
  2. NESSUNO può obbligare NESSUNO a non fare una fila, ne a non spendere i propri soldi;
  3. Buttare sulla gente uova e farina, ovvero beni utili per la sopravvivenza, è da stupidi, in quanto sprecare del cibo è una cosa peggiore del fare una stupida fila;
  4. Buttare sulla gente uova e farina, equivale ad essere passibili di denuncia, dato che nessuno ha il diritto di macchiare i vestiti altrui, ne di umiliare la persona altrui davanti ad altra gente;
  5. Una manifestazione dev’essere approvata legalmente, richiedendo, tramite appositi moduli, la suddetta manifestazione, che potrebbe comunque essere rigettata dal comune di provenienza;
  6. Spendere pure soldi per dei volantini assurdamente stupidi, è qualcosa di davvero patetica, dato che potreste fare qualcosa di più intelligente, e donare quelle uova, la farina e i soldi investiti per questa pagliacciata, ad alcuni enti benefici, o adottare un bambino a distanza, che vi ringrazierebbe davvero con solo 1€ al giorno;
  7. Invece di venire a “manifestare” per un telefono, se così si può definire quello che avete fatto, andate a lavorare, e guadagnatevi da vivere invece di rompere le scatole alla povera gente, anche minorenne;
  8. NESSUNO ha il diritto di criticare le PASSIONI altrui.

Prima di pubblicarvi le immagini atroci dell’accaduto, che a me personalmente fanno rabbrividire, e mi fanno capire quanto l’essere umano sia davvero stupido a volta, volevo spendere le ultime parole a questa gente.

Nel mondo nessuno può obbligare o “far svegliare” nessuno. La schiavitù è un reato penale da ormai tantissimi decenni, e ricordo a questi signori, che vogliono fare i padroni degli altri, con le tasche degli altri, e con il cervello degli altri, che tutti abbiamo la capacità di pensare, e tutti sappiamo decidere cos’è giusto o sbagliato. Ci hanno donato dell’intelletto, e nessuno può venirci a dire come dobbiamo o non dobbiamo usarlo. Usate il vostro per fare cose più sensate, e ringraziate che non eravate al sud Italia, perché purtroppo qui la gente mena, e anche forte, la gente che rompe le scatole inutilmente, a delle persone che sono semplicemente in fila per uno smartphone, come potrebbero esserlo per un libro, o per un film.

Con questo chiudo il discorso perché ci sarebbero tantissime cose da dire, ma il solo pensiero di continuare mi da una sensazione di ribrezzo nei confronti di questa gente.

114630549-a6379dcf-03d6-4b79-a7b4-f98b3b66694c

114630550-b343d5c3-8e2e-49e0-9156-d4839d320919

114632943-6dd0f3b0-c73b-401a-a61e-4f737e1ec4c0

114630543-c772ca3e-5ae4-41d5-b92d-107c954a0513

114630420-a658693e-8ef8-47c0-9fca-31b9ad929aa1

114630384-c265bf09-9a9e-458d-9dc1-57386d90ccb7

113959248-65c76476-638d-42b7-b32d-7af68c2d60b4

113836893-8f14e09d-21e8-4fb3-bd5a-1b2926e09530

113224705-df0da19a-054c-4939-af2a-d5c60a6d0b21

100638235-f13682aa-3f59-461c-9d76-8843256a167a

100638227-007a8f4b-535d-4757-b90c-0465c89a08d1

 

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone