Ad Apple è stato assegnato un brevetto riguardante un sistema di protezione per iPhone, in grado di riconoscere quando sta cadendo, calcolare un punto stimato di impatto e di spostare il suo centro di gravità per evitare di colpire i componenti sensibili.

b

 

L’ufficio U.S. Patent and Trademark degli Stati Uniti ha assegnato ufficialmente un brevetto ad Apple US Patent No. 8.903.519 per un “meccanismo di protezione per un dispositivo elettronico”, che va a salvaguardare l’hardware costoso da cadute accidentali, un problema che è diventato fin troppo familiare con gli ultimi design sottili di iPhone. L’invenzione di Apple non stima soltanto quando un dispositivo impatta a terra, ma sposta attivamente il centro dell’unità di gravità in modo che i componenti sensibili come schermi di vetro e le telecamere non possano essere danneggiati.

Come descritto nel testo del brevetto, il sistema di Apple si basa su sensori per monitorare l’attività dei dispositivi fisici ed il posizionamento. Vengono sfruttati sensori come: accelerometro, giroscopio e GPS, e un sensore ad ultrasuoni, che sono già incorporati negli ultimi modelli di iPhone e iPad.

I dati generati dai sensori di posizionamento vengono inviati ad una unità centrale di elaborazione che consente la determinazione del posizionamento del dispositivo in modo rapido e preciso, in particolare in quanto si applica ad uno stato di caduta libera. Quando viene rilevato un tale scenario, i sensori ed il lavoro del processore insieme misurano la velocità di discesa, il tempo di impatto, l’orientamento e altre metriche. Il processore può quindi condurre un’analisi statistica della caduta confrontando i dati raccolti contro informazioni incorporate memorizzate nella memoria del dispositivo.

Una volta che i calcoli sono completi, il sistema attiva un meccanismo protettivo progettato per riposizionare il dispositivo a mezz’aria in modo da impartire la minor quantità di danni a parti fragili. L’esempio principale utilizza un motore con massa eccentrica in grado di impartire una forza sull’asse di rotazione di un telefono cade, facendolo atterrare su un sito preferito, come suo lato o posteriore.

bb

In pratica, il motore di vibrazione di un iPhone è sufficiente a cambiare il momento angolare di filatura di iPhone in caduta libera. A seconda della velocità di rotazione, velocità angolare, il tempo di impatto e di altri fattori, il motore di vibrazione può essere alimentato a velocità di rotazione più alte del normale, controllare efficacemente slancio e infine l’angolo atterraggio.

bbb

 

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone