SwiftKey ha annunciato martedì, che ha collaborato con Intel su un progetto importantissimo: il miglioramento del sistema di comunicazione di Stephen Hawking.

stephen-hawking-swiftkey

Il produttore della tastiera per iPhone, rende più facile, per il noto scienziato, che ha la malattia del motoneurone, di prevedere le parole, sulla base di un piccolo sensore attivato da un muscolo della sua guancia. Vi ricordiamo che Steven è condannato all’immobilità permanente, che nel corso della sua vita, ha preso piega nel suo corpo, ma vi ricordiamo anche che è uno dei geni assoluti degli ultimo 100 anni. Ci ha permesso di scoprire diverse teorie sull’Universo, sui buchi neri, e sulla nascita del tutto.

SwiftKey ha integrato la sua tecnologia nel sistema di comunicazione di Hawking, fornendo le previsioni e le correzioni automatiche fatte su misura, confermando che comunque, gli errori che commette lo scienziato, sono molto diversi da quelli del utente medio che utilizza uno smartphone.

Hawking è ora in grado di comunicare due volte più velocemente, rendendo più facile per lui lo studio dell’universo, e la comunicazione con gli altri.

Abbiamo costruito una versione su misura per Stephen, adattandola per soddisfare le particolari sfide che deve affrontare ogni giorno: dare lezioni, scrivere capitoli di un libro, o impegnarsi in una conversazione. Stimiamo che la nostra tecnologia ha all’incirca raddoppiato il tasso discorso del professor Hawking. Comprendendo il modo in cui usa il linguaggio, la tecnologia di SwiftKey rende più veloce e più facile per Stephen comunicare, lasciandogli più tempo per esaminare i segreti dell’universo.

SwiftKey è orgogliosa del fatto che è stata in grado di aiutare uno degli scienziati più celebri al mondo.

Osborne, che ha guidato il progetto che coinvolge Hawking, ha aggiunto:

E’ stata una bellissima esperienza poter lavorare a stretto contatto con il professor Hawking e la sua squadra, in questo progetto, integrando la nostra tecnologia nel suo sistema di comunicazione.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone