Il Google-branded ha tentato di integrare sul Nexus 6 un sensore di impronte digitali come il Touch ID di Apple che ha debuttato lo scorso anno con iPhone 5s. Tuttavia, la funzionalità è stata abbandonata poco prima dell’introduzione del telefono sul mercato.

n

 

Un rapporto di Ars Technica ha osservato che le dimensioni di 6 pollici del Nexus 6 avrebbe dovuto includere un sensore di impronte digitali, così è stato dichiarato nel mese di luglio.

Entro la fine di agosto, Google Android aveva rimosso “supporto impronta digitale”, con riferimenti alla Synaptics, il creatore touchscreen che ha acquisito il sensore di impronte digitali, poco dopo che Apple ha iniziato a vendere iPhone 5s con Touch ID.

Samsung utilizza sensori Validity Synaptic nel suo Galaxy S5 e Note 4 ma i loro sensori richiede agli utenti di scorrere le dita sul sensore a tasso fisso, o la scansione fallirà.

nn

 

Google e Motorola sembrano usare la stesso fornitore del sensore, e anche lo stesso stile di sensore; il codice impegna metodi di riferimento denominati “FINGERPRINT_ACQUIRED_TOO_SLOW”, che suggeriscono un lettore di impronte digitali stile ‘colpo’, che, a differenza del lettore di impronte digitali fisso di Apple, richiede di spostare il dito attraverso un sensore alla giusta velocità.

Il sito ha aggiunto che “l’hardware sul Nexus 6 sarebbe stato un punto di lancio per una API di impronte digitali in Android,” e che Android 5.0 Lollipop ha un servizio per gestire più clienti che vogliono accedere alle impronte digitali HAL API , “che implica un Hardware Abstraction, un’architettura di livello per consentire a più applicazioni di lavorare con qualsiasi sensore disponibile che possa apparire su un dispositivo Android.

L’incapacità di Google e Motorola di integrare con successo un sensore di impronte digitali competitivo nel loro ultimo smartphone di punta mette in evidenza il valore dell’acquisizione di Apple nel 2012 di AuthenTec, che aveva sviluppato un nuovo sensore avanzato che nessuno nel settore da parte di Apple sembrava essere interessato a causa del costo del componente.

nnn

 

Insomma al momento nessuno smartphone con rilevamento di impronta digitale, è in grado di competere con il Touch ID introdotto da Apple com iPhone 5S e quest’anno introdotto negli iPad. La funzionalità del Touch ID è perfetta, infatti Apple ha deciso di introdurre il nuovo sistema di pagamenti mobile che si basa su NFC e su Touch ID.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone