Si prevede che Apple raggiungerà nuovi record con l’ultimo trimestre del 2014, grazie al grande successo dei nuovi iPhone, in più si abbassa il prezzo del petrolio, in questo modo Apple diminuisce i costi del trasporto delle componenti per i propri dispositivi.

e

 

Le nazioni del petrolio dell’OPEC hanno sopraffatto la domanda mondiale di petrolio con una produzione costante nel tentativo di spingere i prezzi drasticamente verso il basso nell’apparente tentativo di rendere i costi di produzione degli Stati Uniti più bassi e ridurre i nuovi investimenti in fracking, permettendo al cartello petrolifero di riconquistare mercato share.

Il risultato finale è stato un calo brusco dei prezzi del carburante. Apple ne ha tratto direttamente i benefici, riducendo in modo significativo il costo dei componenti di trasporto e dei prodotti finiti.

Oltre ai costi di spedizione, i risparmi sui costi di Apple dal petrolio a buon mercato sono temperati in qualche modo dagli sforzi aggressivi della società di allontanarsi dal petrolio alle fonti energetiche rinnovabili, compresi gli impianti di energia delle celle solari, idroelettrici ed a biomasse che sono stati costruiti per alimentare i vasti data center negli USA.

ee

 

I prezzi bassi della benzina danno anche ai consumatori soldi extra da spendere altrove. Questo è particolarmente fortuito per Apple dato che ha creato una linea di prodotti di vacanza con una varietà di opzioni premium.

eee

 

Nonostante abbia un supplemento di prezzo rispetto ai tablet Android, il più recente iPad Air 2 di Apple è ampiamente percepito come il tablet più desiderato, moltissimi utenti vorrebbero averlo come regalo di Natale.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone