Nuova soluzione per il caso del fallimento di GTAT, ai fornitori è stato concesso più tempo per vendere le attrezzature.sapphire

Il Wall Street Journal ha riferito oggi che Apple e GT Advanced Technologies hanno raggiunto un accordo nel loro caso di fallimento in corso. L’accordo, che è stato approvato dai giudici in data odierna, concede al fornitore di vetro zaffiro fino a quattro anni per vendere la sua attuale fornitura di impianti per la produzione di vetro zaffiro al fine di rimborsare Apple.

Le due società precedentemente andarono testa a testa su chi sarebbe dovuto essere ritenuto responsabile per il completo fallimento della partnership, con GT che accusava Apple in quanto non era mai andata incontro alle proprie esigenze, da un lato, e dall’altro Apple, invece, accusava GT di aver accettato un accordo ed aver firmato un contratto senza però aver fornito il prodotto in questione.

Come conseguenza del disaccordo, Apple ha sostenuto che GTAT avrebbe dovuto all’azienda di Cupertino rimborso dei fondi che erano stati utilizzati per acquistare le attrezzature necessarie alla creazione di vetro zaffiro. Apple ha anche voluto indietro i soldi che aveva pagato per le spedizioni zaffiro che mai ricevute.

La soluzione si è trovata proprio nella vendita di suddette attrezzature, con guadagno da dividere tra le due. Ovviamente la porzione maggiore andrà a GTAT.

[via]


Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone