Apple Music finora non è una minaccia significativa per Pandora secondo il CEO della società, che ha annunciato, durante una conference call, un bilancio migliore del previsto.

Il CEO di Pandora dice che Apple Music non ha alcun impatto sul proprio servizio

Brian McAndrews ha osservato che, dopo il lancio di Apple Music il 30 giugno, non c’è stato ancora nessun impatto, secondo Business Insider. L’azienda ha perso 16100000 $ globale durante il trimestre di giugno, ma il reddito era di 285.600.000 $, battendo le previsioni. La pubblicità è cresciuta del 30% anno su anno.

Pandora è un servizio relativamente radicato nel panorama della musica in streaming. A giugno aveva 79,4 milioni di ascoltatori, e il servizio era disponibile solo per i dispositivi mobili e il Web, ma spesso può essere trovato incorporato in TV, console di gioco, e anche molte interfacce da cruscotto.

A differenza di Apple Music, che è un servizio prevalentemente on-demand, Pandora è strettamente Radio, anche se gli utenti possono personalizzare le stazioni base di un artista o una canzone, e votare sulle piste durante l’ascolto, il contenuto è altrimenti servito algoritmicamente.

Apple Music ha una componente radio simile a Pandora, ma la sua incarnazione precedente, iTunes Radio, non è riuscito a prendere una quota di mercato significativa, e anche la sua nuova forma è stato emarginato a Apple di marketing accanto a contenuti on-demand e Beats 1.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone