Apple perde una causa con un suo cliente riguardo la rottura del display dell’Apple Watch che era stato inizialmente escluso dalla garanzia.

Apple Watch Causa Legale

Apple ha rimosso dal proprio sito la dicitura per cui Apple Watch sarebbe resistente agli urti dopo che l’azienda ha perso la causa legale contro un cittadino del Regno Unito proprio riguardo la rottura del display dello smartwatch.

La storia che vi raccontiamo viene riportata dalla BBC e ha davvero dell’incredibile come un utente possa vincere in tribunale con un colosso come Apple. Gareth Cross, appassionato di prodotti Apple e della tecnologia in generale ha acquistato un Apple Watch Sport ma, dopo 10 giorni dall’acquisto, a causa di un urto, il display che doveva essere resistente agli urti, si è incrinato. Recatosi all’Apple Store per chiedere la riparazione del vetro, gli addetti del negozio gli hanno comunicato che la sostituzione sarebbe stata a pagamento in quanto danno non coperto da garanzia. Senza lasciarsi scoraggiare, Cross ha deciso di portare la questione in tribunale per cercare di far valere i propri diritti nonostante la speranza di vincere la causa fosse pressoché nulla.

La causa è durata circa sei mesi ma, alla fine, il giudice si è espresso a favore del cliente, imponendo ad Apple di rimborsare a Gareth Cross l’intero valore dello smartwatch con l’aggiunta delle spese legale sostenute per un totale di 429 sterline. Il giudice ha precisato che l’azienda indica il display di Apple Watch Sport in grado di resistere agli urti e sopportare i graffi ma, non fornendo la riparazione a danno accertato, viene infranta la normativa Sale of Goods Act. Apple come sappiamo, copre i danni accidentali solo per i prodotti coperti da AppleCare quindi, per evitare il ripetersi del problema, ha deciso di eliminare la dicitura che indicava la resistenza agli urti tra le caratteristiche di Apple Watch Sport. Gareth Cross non ha comunque cambiato opinione riguardo i prodotti Apple e ha dichiarato che sostituirà il suo smartwatch con l’Apple Watch di seconda generazione.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone