L’antitrust ha rilevato una violazione dei diritti dei Consumatori, e sancisce una multa da 300 mila Euro. Amazon promette ricorso.

Amazon, Multa, Antitrust

Il Garante dell’authority italiana ha emesso una sanzione complessiva di 300 mila euro diretta a due società del gruppo Amazon con questa motivazione:

Violati i diritti dei consumatori: omesse o fornite in modo inadeguato informazioni rilevanti durante il processo d’acquisto.

Sotto la lente dell’Antitrust sono finite Amazon.eu, multata di 80 mila euro, e Amazon service Europe, che dovrà pagare 220 mila euro. Il procedimento non è certo nuovo, la vicenda parte infatti in estate dopo le segnalazioni dei consumatori ed è andata spedita verso questa sentenza finale in cui il Garante:

Ha accertato che le due società hanno omesso o fornito in modo non adeguato informazioni rilevanti nel corso del processo di acquisto: in particolare, quelle precontrattuali obbligatorie e quelle sulla garanzia legale di conformità previste dal Codice del consumo, sia nel caso di vendita diretta da parte di Amazon sia nell’ipotesi in cui la compravendita intervenga sulla piattaforma di Amazon marketplace e, quindi, con venditori terzi.

Il problema legato ad Amazon services Europe riguarda l’informativa precontrattuale e l’effettiva identità del venditore: insomma, Amazon ha fatto da tramite con la sua piattaforma su Amazon.it ma gli acquirenti sono venuti a conoscenza delle differenze contrattuali soltanto successivamente. Come sappiamo sono molti i rivenditori terzi che sfruttano proprio Amazon per guadagnare, ma il colosso degli acquisti online si è tirata indietro in alcuni casi, limitandosi ad “affermare la propria estraneità al contratto tra venditore terzo e consumatore”. Dopo la multa, le due società si stanno adeguando con le dovute correzioni, ma Amazon non ci sta e annuncia l’appello contro la multa:

Rispettiamo il lavoro dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ma non concordiamo con questa decisione e abbiamo intenzione di fare appello. Crediamo che le informazioni che diamo sui venditori rispondano alla normativa di legge italiana. Mostriamo nome del venditore e link sia per sapere di più sulla soddisfazione dei clienti che hanno già acquistato da quel venditore tramite Amazon, sia per avere informazioni sui rimborsi, sulle sostituzioni e su molto altro.

[via]

Share.

Comments are closed.

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone