Una catena di negozi Apple con sede in Arizona ha chiuso la propria attività a causa degli scarsi guadagni e dell’impossibilità di competere con gli Apple Store.

Steve Walker, proprietario di una catena di negozi dedicata ai prodotti Apple, ha dovuto chiudere la sua attività per mancanza di guadagni e impossibilità di poter competere con i negozi ufficiali Apple.

Walker si è così espresso sul sito della catena da lui gestita:

“L’apertura di diverse store vicini all’area di Phoenix ha modificato i rapporti tra Apple e i rivenditori autorizzati”

“Offrire un buon servizio ed ottenere buoni guadagni è diventato quasi impossibile con Apple; Come molti di voi avranno sicuramente notato, Apple non fornisce molte scorte di prodotti a noi rivenditori privilegiando invece i suoi store ufficiali.  Per questo e per altri motivi abbiamo deciso di chiudere la nostra catena di negozi”

Non è la prima volta che qualcosa del genere avviene, già altre volte molti rivenditori si erano lamentati per le difficili condizioni dei rivenditori e l’impossibilità di competere con gli Apple Store

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone