I rifornimenti di case in metallo per i produttori di PC Notebook sono davvero ridotti a causa del fatto che Apple ha monopolizzato quasi tutte le scorte in mano ai fornitori

Il portale d’informazione tecnologica Taiwanese DigiTimes ha riportato, nella giornata di oggi, la notizia che i rifornimenti di case metallici per i computer notebook continuano a soffrire l’esiguità delle scorte. Il motivo: Apple sta comprando tutte le scorte disponibili per riuscire a stare dietro alla domanda di produzione della sua linea di MacBook, incluso il nuovo MacBook Pro e il MacBook Air.

I due più grandi produttori, Catcher Tecnology e Foxconn, hanno riferito che stanno implementando “massivamente” nuove macchine CNC per soddisfare la richiesta, ma non riusciranno nello scopo prima della fine del 2012.

L’orientamento attuale dei produttori di PC verso gli “ultra-like” notebook  ha anche fatto ridurre le scorte per i display ultra sottili in aggiunta alla carenza di case metallici

Non è la prima volta che dai fornitori asiatici, giungono lamentele dei produttori di PC che lamentano la scarsa disponibilità di materiali  e spesso sono costretti a trovare soluzioni alternative, perché Apple ha considerevolmente limitato la disponibilità di case in magnesio-alluminio, monopolizzando tutte le scorte.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone