Secondo Rob Enderl, analista di Enderle Group, Apple dovrebbe richiedere l’aiuto di qualche celebrità per far sì che la presentazione dell’iPhone 5 sia un successo

Quali sono i motivi che hanno spinto Enderl a queste dichiarazioni? Prima di tutto, i rumors e i dettagli trapelati sull’iPhone 5 sono così tanti che nessuno si prenderà la briga di seguire attentamente l’evento se non adeguatamente stimolato.

Questo francamente è assurdo, visto che se anche Apple dovesse presentare, per assurdo, una semplice penna a sfera, oppure non dovesse presentare l’iPhone 5 con la dovuta enfasi, chiunque al mondo seguirebbe in ogni caso l’evento con vivo interesse.

Inoltre Enderl pensa che Tim Cook, attuale CEO Apple, colui che salirà sul palco dello Yerba Buena Center of The Arts a presentare l’iPhone 5, sia divertente e carismatico “come una ciotola di farina d’avena”:

“Non penso che Apple stia andando incontro ad un clamoroso flop, ma incontrerà serie difficoltà a ricreare quella magia apportata da Jobs; pertanto Apple dovrebbe seriamente pensare ad ingaggiare una celebrità per avere questo mercoledì sul palco, una presenza forte e carismatica, che certamente non può essere quella di Tim Cook”

Ancora una volta anche queste parole rasentano l’assurdità. Tim Cook sicuramente non sarà carismatico ed appariscente come Jobs, ma l’azienda creata dall’ex CEO rappresenta un vero e proprio culto a livello mondiale, carismatica da sola, senza la necessità di qualche figura che giochi questo ruolo. Apple non si deve comportare come altre grosse compagnie tra le quali la Sony, invitando star come Will Smith e Kelly Clarkson per presentare al mondo l’iPhone 5. L’iPhone 5 si presenterà da solo…

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone