Le compagnie telefoniche americane, almeno nei primi mesi dall’uscita, non supporteranno la nuova funzione Wideband dell’iPhone 5

20120914-003711.jpg

Infatti i principali carrier americani come T-Mobile, Sprint e AT&T non hanno nelle loro reti il supporto per la nuova funzione Wideband Audio, anche se sono già al lavoro per adeguarsi in tempi brevi.
Ma cos’è il Wideband Audio?
É una tecnologia audio usata in telefonia, per estendere il campo delle frequenze dei segnali audio e garantire quindi una qualità maggiore durante le chiamate. Molti network limitano tali frequenze ad un range che va dai 300Hz ai 3.4kHz.

20120914-093616.jpg

Comparando questi valori con la frequenza della voce umana che va da 80Hz ai 14 kHz si capisce bene perchè di solito la qualità audio durante le chiamate non sia sempre buona. Ma la nuova tecnologia implementata nell’iPhone 5 permette di estendere l’abituale campo di frequenze utilizzato in telefonia a valori da 50hZ a 7kHz, con netti miglioramenti per l’audio.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone