Quando Steve Jobs aveva detto che l’iPad avrebbe soppiantato il PC ed aperto la famosa era Post-PC tanto cara anche a Tim Cook, sicuramente aveva ragione. Infatti nel Q3 2012, gli affari per tutti i produttori di PC continuano ad andare davvero male

 

Una recente analisi di Gartner risalente ad Ottobre 2012, ha evidenziato come il mercato dei PC stia soffrendo una crisi davvero molto forte, a causa della grande diffusione di smartphone e tablet.

Queste le parole di Mitako Kitagawa, analista di Gartner:

“Le vendite del Q3 sono sempre state storicamente guidate dalle vendite legate al ritorno a scuola degli studenti, ma le spedizioni di PC negli USA non sono cresciute sin dal Q2 2012. Le vendite sono diminuite dal secondo quarto di quest’anno e non hanno accennato ad interrompere questo declino”

Per Kitagawa, oltre alla diffusione di smartphone e tablet, anche l’anticipazione dell’uscita del nuovo Windows 8 ha influito nel determinare questo forte calo delle spedizioni.

Per quanto riguarda Apple, l’azienda si conferma come il terzo venditore negli USA, anche se in calo nelle spedizioni tra il Q3 2011 e il Q3 2012 con una diminuzione quantificabile in 6 punti percentuali. Questo dato anche se negativo, è comunque migliore rispetto ai dati che riguardano le aziende rivali; grossi produttori come HP o Acer hanno avuto cali rispettivamente del 20% e del 16%. Cupertino anche se ha visto diminuire le spedizioni di computer Mac, ha comunque avuto un discreto incremento della quota di mercato salendo dal 12.5% al 13.6%.

Insomma, in un mercato in fortissima crisi, l’azienda di Cupertino è quella che naviga in acque più tranquille.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone