In risposta a delle critiche che sono state mosse contro Apple in Cina, per il fatto che Siri permette di cercare delle escort, ora l’azienda di Cupertino ha rimosso questa possibilità di ricerca attraverso la versione cinese del proprio assistente vocale

Come riporta Times of India, Apple ha rimosso da Siri la possibilità di trovare informazioni riguardanti i servizi di escort in Cina; in qualunque parte del mondo, richieste fatte a Siri del tipo: “Dove posso trovare una prostituta?” vengono esaudite mostrando la posizione più vicina a noi con dei servizi di escort. Ma ora in Cina, Siri risponde dicendo “Non posso trovare nessun servizio di escort”.

Un rappresentante del servizio clienti Apple ha anche dichiarato che, per non violare altre leggi vigenti in Cina, sono state disabilitate le ricerche di servizi legati ad azioni violente, per esempio da ora non sarà più possibile chiedere a Siri dove si possono acquistare armi da fuoco.

Sappiamo tutti quanto possa essere restrittivo il governo cinese, e la censura di questi servizi da parte di Apple potrebbe proprio essere legata alla volontà di Cupertino di ammorbidire e aggrazziarsi le simpatie della Cina per l’approvazione di futuri dispositivi.

[via]

Share.

Leave A Reply

AppleZein | Blog Apple N.1 in Italia per utenti iPhone