Apple ha recentemente depositato un nuovo brevetto, che comprende un miglior funzionamento di iPhone sotto la pioggia.

Pioggia, iPhone, Migliore, Funzionamento

Apple sta tentando di risolvere il problema dei display capacitivi, ovvero l’utilizzo difficoltoso di un iPhone o iPad sotto la pioggia, creando un modo per rilevare i movimenti delle dita di un utente al di sopra di un display touchscreen in condizioni di umidità, attenuando gli ingressi errati causati dalle gocce d’acqua.

La maggior parte degli utenti possessori di smartphone, ha di certo riscontrato problemi quando utilizzava il proprio dispositivo con le mani bagnate o sotto la pioggia, causando il mancato rilevamento dei tocchi o scorrimenti sul display. Sotto la pioggia, le gocce d’acqua che cadono sul display, possono interferire con il dispositivo, interpretato come un dito e potenzialmente effettuare selezioni indesiderate al posto dell’utente.

I display tattili capacitivi, come quelli utilizzati su smartphone e tablet, funzionano rilevando le modifiche ad un flusso di elettricità sul display. Le nostre dita conducono elettricità, e quindi il display le percepisce. Ma anche l’acqua conduce elettricità, e quindi viene percepita anch’essa.

Secondo due domande di brevetto pubblicate oggi dall’ufficio dei brevetti e marchi degli Stati Uniti, entrambe denominate “Tracciamento delle dita in ambiente umido”, Apple lavora all’uso di una sorta di filtro per determinare se un tocco rilevato è creato dall’utente o meno. Ciò si verifica prima che il dispositivo esegua l’elaborazione touch intensiva dal punto di vista computazionale, con l’obiettivo di ridurre il tempo di elaborazione e l’utilizzo di energia, nonché un utilizzo migliore in caso di pioggia.

Gli algoritmi esamineranno le caratteristiche del tocco e determineranno se un’area toccata viene eseguita da un essere umano o da un oggetto controllato dall’utente, o è in realtà un altro elemento che è al di fuori del controllo dell’utente, come le gocce di pioggia. Il sistema potrebbe anche determinare se un tocco è previsto dall’utente, escludendo un tocco accidentale, ad esempio se indossano dei guanti, o se un polso bendato tocca lo schermo.

Una volta che un tocco è stato determinato in modo intenzionale e dall’utente, i dati associati al tocco vengono trasferiti ad altri sistemi per l’elaborazione.

Insomma, non ci resta che aspettare.

Vi ricordo che AppleZein.net, trasmetterà in DIRETTA, interamente in lingua Italiana, l’intero evento del nuovo iPad X, tramite la pagina apposita https://www.twitch.tv/applezein. Il tutto inizierà il 30 ottobre dalle ore 14:15.

Potete seguire l’evento anche tramite la nostra applicazione gratuita per iPhone iAppZein, attivando le notifiche, che trovate tramite questo link, oppure grazie al nostro canale Telegram, che trovate su quest’altro link.

Fammi sapere la tua! Commenta sui Social di AppleZein! La tua opinione è importante per me!

Non hai ancora la mia App? Che aspetti? Scaricala! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al mio Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Cerchi prodotti tecnologici a Metà Prezzo? Ecco il mio Mercatino: https://goo.gl/oqZeQj

Seguimi su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguimi su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguimi su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Seguimi su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

[via]

Share.

Comments are closed.