Svariati test effettuati da enti e testate giornalistiche, accertano ufficialmente che la durata media della batteria di iPhone è in calo.

Batteria, Durata, Media, Calo

Test effettuati dal Washington Post, da CNET, da Consumer Reports e da Tom’s Guide suggeriscono che la durata della batteria degli iPhone sta peggiorando, per lo più con ogni generazione successiva.

Gli esperti ritengono che si tratti proprio di una una tendenza continua, che probabilmente andrà sempre a peggiorare per altri anni.

È bene precisare che non si tratta di un problema specifico di iPhone, come afferma il Washington Post, dato che sta accadendo qualcosa di simile anche su Android.

Nelle ultime settimane, sono stati eseguiti ripetutamente gli stessi test della batteria, su ben 13 diversi smartphone. Con alcune eccezioni degne di nota, i modelli top di quest’anno hanno sottoperformato lo scorso anno. Il nuovo iPhone XS è morto 21 minuti prima rispetto ad iPhone X dello scorso anno. Il Google Pixel 3 è durato quasi un’ora e mezza in meno rispetto al suo precedessore Pixel 2.

C’è un’eccezione in questa lista: iPhone XR, con il suo schermo LCD, ha offerto la migliore durata della batteria fra tutti gli altri.

La durata della batteria di iPhone X è leggermente peggiore rispetto a quella di iPhone 8. iPhone XS non dura quanto iPhone X dell’anno precedente. mentre iPhone XS Max, nonostante possieda la batteria più grande mai utilizzata da Apple su un iPhone, non è durato più di iPhone 8 Plus.

Geoffrey Fowler del Post, fu così sorpreso dai suoi risultati, che chiese ad altri siti web di confermare la sua tesi, eseguendo gli stessi test.

Ho chiamato una squadra di altri giornalisti tecnologici ossessionati dai test ovvero CNET, Tom’s Guide e Consumer Reports.

“La durata complessiva della batteria è in calo”, afferma Mark Spoonauer, direttore di Tom’s Guide, che ha anche scoperto che la batteria di iPhone XS è morta prima di quella su iPhone X.

Un esperto del settore dice che non è sorprendente. iPhone XS ha una capacità batteria leggermente inferiore a quella di iPhone X, ma non è questo il problema: c’è un segreto nel settore: le batterie agli ioni di litio degli smartphone stanno avendo un punto di flesso, in cui semplicemente non riescono a tenere il passo con la potenza tecnologica dei processori.

“Le batterie migliorano ad un ritmo molto lento, circa il 5% all’anno”, afferma Nadim Maluf, CEO di un’azienda della Silicon Valley chiamata Qnovo, che aiuta ad ottimizzare le batterie. “Ma il consumo energetico dello smartphone sta crescendo più velocemente del 5%”.

Inoltre, la nuova tecnologia wireless ultraveloce chiamata 5G, che arriverà presto nei quartieri degli Stati Uniti, e nel 2020 anche in Europa ed Italia, renderà questo divario ancor più marcato.

Apple dedica molto lavoro all’ottimizzazione della potenza, ma non è al passo con le crescenti esigenze di potenza stessa.

Fino a quando la tecnologia della batteria non verrà potenziata, o non si utilizzeranno tecnologie al passo con i tempi, vedremo un calo costante e perenne. Si fermerà tutto questo?

Fammi sapere la tua! Commenta sui Social di AppleZein! La tua opinione è importante per me!

Non hai ancora la mia App? Che aspetti? Scaricala! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al mio Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Cerchi prodotti tecnologici a Metà Prezzo? Ecco il mio Mercatino: https://goo.gl/oqZeQj

Seguimi su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguimi su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguimi su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Seguimi su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

[via]

Share.

Comments are closed.