Un famoso leakers ci spoilera in anteprima le immagini della Apple Card, ovvero la carta di credito marchiata Cupertino.

Apple Card, Anteprima, Immagini

Durante lo scorso fine settimana, il famoso leakers Benjamin Geskin ha postato su Twitter tre immagini davvero interessanti, affermando di essere entrato in possesso di una personale Apple Card, ovvero la carta di credito di Apple, attualmente in fase di beta testing solo per alcuni eletti nel mondo. Geskin ci tiene a precisare che ha photoshoppato il nome dell’effettivo titolare, poiché vuole restare anonimo per non passare seri guai legali con Apple, nascondendo la sua identità. È chiaro che si tratta di qualcuno molto vicino ad Apple: forse un dirigente che lavora all’interno dell’Apple Park.

Per chi ancora non lo sapesse, quando un cliente riceve per la prima volta la sua Apple Card, gli verrà consegnata all’interno di in una confezione dai colori molto vivaci, che include un tag NFC nascosto al suo interno. Per attivare la carta, l’utente dovrà successivamente aprire l’applicazione Wallet sul suo iPhone, tenendolo vicino al tag NFC incorporato nella confezione.

Questo procedimento associa la carta di credito Apple Card in modo digitale  ad Apple Pay, permettendoci di portarla sempre con noi, pur non avendola fisicamente nel portafogli.

La carta fisica è in titanio, ed Apple incide il nome del cliente proprio nel metallo. La carta non presenta altre caratteristiche identificative stampate, come date di scadenza o numeri di conto, ed è proprio questo il bello. La parte anteriore inoltre, presenta solo il nome del proprietario, il chip ed il logo Apple. Il retro invece, include il logo Mastercard e Goldman Sachs, che fungono da partner bancari di Apple per il servizio Apple Card.

Apple sostiene che la sua Card non ha commissioni, come tasse o le spese di cambio valuta. I tassi di interesse sono compresi tra il 13 ed il 24%, in base al merito di credito della stessa persona. L’app Wallet include diverse funzionalità per aiutare la funzione che ci ripaga di una parte di ciò che spendiamo, e possiede anche altre funzioni inerenti alle normali carte di credito.

Se doveste fare acquisti in un qualsiasi negozio che supporto Apple Pay, alla fine della giornata Apple vi rimborserà il 2% sul totale, mentre se doveste fare acquisti in un Apple Store, o pagare servizi come Apple Music, Apple News+, Apple TV+ ecc, Apple vi rimborserà il 3%. Diversamente, qualora aveste richiesto la carta fisica prodotta a laser in titanio, Apple vi rimborserà solo l’1%.

In fine, vi dico che la Apple Card dovrebbe essere disponibile negli Stati Uniti da quest’estate, ed in Europa o Italia forse nel 2020.

Vi consiglio anche il download degli sfondi per iPhone, iPad e Mac, creati appositamente per il design della Card di Apple, scaricabili gratuitamente da questo link.

Fammi sapere la tua! Commenta sui Social di AppleZein! La tua opinione è importante per me!

Non hai ancora la mia App? Che aspetti? Scaricala! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al mio Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Cerchi prodotti tecnologici a Metà Prezzo? Ecco il mio Mercatino: https://goo.gl/oqZeQj

Seguimi su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguimi su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguimi su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Seguimi su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

[via]

Share.

Comments are closed.