Apple è, probabilmente, uno dei migliori producer di smartphone al mondo. Negli anni ha presentato diversi prodotti al top, come ad esempio l’iPhone X venduto ad un prezzo piuttosto elevato.

iPhone Xs Max, Asimmetria, Peso

Questo smartphone uscito sul mercato nel 2017 si chiama così, in numeri romani, perché la sua release è avvenuta a dieci anni di distanza dalla presentazione del primo iPhone, ideato da Steve Jobs nel 2007. È, dunque, l’iPhone del decennale ed è ricco di funzioni che lo rendono praticamente uno degli smartphone più ambiti. Non a caso sono ancora tanti gli utenti che cercano l’iPhone X al miglior prezzo sul web.

La più grande novità presentata dall’iPhone X è l’assenza del tasto Home sullo schermo. Lo schermo sfrutta la tecnologia Oled al posto del tradizionale Lcd, usato finora per i melafonini. È uno dei primi ad avere lo sblocco del telefono attraverso il riconoscimento del volto Face ID. L’azienda ha puntato molto su questa caratteristica ed è stata capace di calibrarne perfettamente l’uso per rendere del tutto indolore il passaggio dal Touch ID (impronta digitale) a questa nuova modalità.

La cosa sensazionale è che Face ID funziona praticamente sempre, anche al buio, con e senza occhiali. Questa caratteristica rende l’iPhone X estremamente funzionale. Questo sistema di sblocco lavora in maniera differente rispetto al passato. Il livello di errore, secondo l’azienda di Cupertino, è di 1 su un milione. Una chicca sul Face ID: non può essere utilizzato mentre dormite. Bisogna, infatti, prestare attenzione allo schermo e gli occhi devono essere aperti. Ma come funziona questa innovativa tecnologia? I dati biometrici raccolti da Face ID sono archiviati su un chip all’interno del processore A11 Bionic. Un elemento hardware criptato e sicuro, detto Secure Enclave.

Con iPhone X, inoltre, Apple ha scelto una serie di gesti con le dita che servono ad attivare le varie funzionalità e che vanno a sostituire il tasto Home. Grazie a questa scelta ci si rende conto che questo smartphone è perfetto per essere utilizzato con una mano. Le notifiche si attivano dall’angolo in alto a sinistra. Il Centro di Controllo dall’angolo in alto a destra. In X Siri sostituisce il tasto Home. Per attivarlo si tiene premuto il tasto laterale, che sul X diventa più lungo. Una doppia pressione attiva Apple Pay. Per spegnere il telefono, invece, si tiene premuto un po’ il tasto laterale e insieme uno dei due tasti volume.

Migliorata anche l’ottica zoom che è più luminosa e l’apertura F2.4. in questo modo le foto in modalità Ritratto riescono meglio, anche in condizioni di scarsa luce. La cosa più interessante è che anche la camera frontale, grazie alla capacità di rilevare la profondità del volto di cui il Face ID è attrezzato, consente di scattare selfie in modalità Ritratto. La batteria? È capace di durare tutta la giornata, anche se utilizzato al massimo. In una giornata normale, arriveremmo a sera con almeno il 20-25% di batteria residua. La ricarica con l’alimentatore in dotazione è piuttosto lenta, ben oltre le 2 ore. Un po’ meglio con quello dell’iPad.

Tutte queste novità giustificano l’aumento di prezzo dell’iPhone X rispetto alla controparte meno prestigiosa, ossia l’iPhone 8.

Share.

Comments are closed.