Secondo quanto riportato dalla fonte di oggi, Apple avrebbe intenzione di inserire una funzione amata su iPhone 12.

iPhone 12, Touch ID, Display, iPhone 2020

Apple ha organizzato un incontro con un rappresentante del produttore taiwanese di pannelli touchscreen GIS, proprio la prossima settimana, per discutere dello sviluppo di un iPhone con uno scanner per le impronte digitali sotto al display, pronto per il lancio già dal prossimo anno, secondo un paio di rapporti dell’Economic Daily News.

I rapporti affermano che Apple prevede di utilizzare la tecnologia dei sensori di impronte digitali ad ultrasuoni creata da Qualcomm, in almeno uno dei modelli iPhone che saranno rilasciati nel 2020.

Ciò si allinea ai recenti rapporti dell’analista Ming-Chi Kuo, degli analisti di Barclays, del famoso sito Bloomberg News, e di altre fonti che si aspettano che Apple rilasci un iPhone con Face ID e Touch ID combinati, per un maggiore fattore di sicurezza personale, che potenzierà nettamente la privacy del nostro smartphone Apple.

Esistono attualmente due tipi di sensori di impronte digitali sotto il display, ovvero ottico e ad ultrasonico. Le varianti ottiche si basano sulla luce proveniente dal display di uno smartphone per creare un’immagine 2D di un’impronta digitale, mentre le varianti ultrasoniche utilizzano il suono ad alta frequenza per generare un’immagine 3D di un’impronta digitale.

Qualcomm fornisce già sensori per il riconoscimento delle impronte digitali ad ultrasuoni per gli smartphone Samsung Galaxy S10 e Galaxy Note 10, ma gli iPhone potrebbero utilizzare una versione ancora più avanzata e potente della tecnologia, entro il 2020.

In un briefing a porte chiuse a margine della conferenza del Mobile World Congress del 2019 a Barcellona, ​​il direttore di Qualcomm, Gordon Thomas, ha riferito che la società prevede di creare sensori di impronte digitali sotto al display ancora più grandi di quello utilizzato negli ultimi smartphone Samsung, con un eventuale obiettivo di sviluppare un sensore che funzioni praticamente su tutto il display. Apple ha messo le mani su questa tecnologia, ed iPhone 12 dovrebbe essere il primo a sfruttarla nel mondo.

Gli unici che potranno però beneficiare di questa novità, dovrebbero essere le versioni 12 Pro e 12 Pro Max, considerate ovviamente migliori della norme 12, proprio come accade adesso tra iPhone 11, ed iPhone 11 Pro e Pro Max.

Insomma, questo sarà un 2020 Apple con i fiocchi?

Fammi sapere la tua! Commenta sui vari Social Network di AppleZein! La tua opinione è importante per me!

Non hai ancora la mia App? Che aspetti? Scaricala per iPhone ed iPad! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al mio Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Entra a far parte della grande famiglia di AppleZein, acquistando anche tu una maglietta, felpa o tazza con il nostro logo http://bit.ly/2IkYcz1

Seguimi su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguimi su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguimi su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Segui AppleZein su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

Segui ME su Instagram: http://bit.ly/313R9Bs

[via]

Share.

Comments are closed.