Secondo quanto riportato dalla fonte di oggi, un presunto hacker è stato arrestato dopo aver ricattato Apple.

iPhone 11, Apple Event, Apple Park, Steve Jobs Theater

Un ragazzo londinese di 22 anni è stato condannato per aver tentato di ricattare Apple con delle carte iTunes per un valore di 100.000$, dopo aver erroneamente dichiarato di avere accesso ad assurdi 319 milioni di account iCloud hackerati.

Il ragazzo ha varie volte minacciato di vendere l’accesso a tutti questi account e di ripristinare i dispositivi annessi, danneggiando ogni utente in possesso. Apple ha infatti subito riferito del tentativo di estorsione alle forze dell’ordine sia negli Stati Uniti che nel Regno Unito e della National Crime Agency (NCA) britannica, che ha guidato le indagini fino alla fine.

Gli agenti della National Cyber ​​Crime Unit della NCA hanno arrestato Kerem Albayrak nel suo indirizzo di residenza nel nord di Londra. Furono sequestrati dispositivi digitali tra cui telefono, un computer ed un disco rigido.

Gli investigatori della NCA hanno scoperto che i registri telefonici mostravano che Albayrak era il portavoce di un gruppo di hacker che si autodefiniva “Famiglia del crimine turco”.

Si legge all’interno del gruppo: “L’attacco avverrà al 99,9%, anche se non lo farai, riceverai MOLTA attenzione da parte dei media”.

Apple ha affermato che non vi sono prove del fatto che Albayrak o il TCF abbiano compromesso alcun account, e l’ANC ha confermato proprio questa notizia.

L’indagine della NCA ha anche confermato le conclusioni di Apple secondo cui non c’erano segni di una rete dati iCloud compromessa. I dati che Albayrak sosteneva di avere erano in realtà derivati ​​da servizi di terzi precedentemente compromessi che erano per lo più inattivi.

Quindi, ricapitolando, secondo le dichiarazioni del ragazzo, Albayrak credeva erroneamente di poter sfuggire alla giustizia dopo aver violato due account, e aver tentato di ricattare una grande multinazionale come Apple… Pessima mossa!

Albayrak è stato condannato a due anni di carcere, ma questa sentenza è stata sospesa a condizione di svolgere 300 ore di lavoro non retribuito, rispettando un coprifuoco elettronico di sei mesi, ed evitando ulteriori problemi con la legge.

Fammi sapere la tua! Commenta sui vari Social Network di AppleZein! La tua opinione è importante per me!

Non hai ancora la mia App? Che aspetti? Scaricala per iPhone ed iPad! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al mio Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Entra a far parte della grande famiglia di AppleZein, acquistando anche tu una maglietta, felpa o tazza con il nostro logo http://bit.ly/2IkYcz1

Seguimi su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguimi su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguimi su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Segui AppleZein su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

Segui ME su Instagram: http://bit.ly/313R9Bs

[via]

Share.

Comments are closed.