AppleZein.net

Intel ATTACCA nuovamente Apple





Sconti Tech

Intel continua a colpire Apple ed i suoi nuovi chip M1 facendo una campagna ad hoc a suo favore contro i nuovi Mac.

Intel, Processore, Apple, M1, Macbook

Dopo aver presentato una serie di benchmark e test che dovrebbero evidenziare le potenzialità maggiori di Intel rispetto al nuovo processore Apple Silicon M1, lntel continua a insistere su questo punto creando una massiccia campagna pubblicitaria che mira ad evidenziare le potenzialità dei propri processori su macchine Windows.

Sull’account Twitter di intel sono stati pubblicati una serie di post e un video YouTube sponsorizzato che evidenzia le capacità esclusive offerte dall’hardware di Intel prendendo di mira i nuovi Mac, con delle infomazioni che tentano di invogliare gli utenti della superiorità dei PC con Windows e Intel. Un tweet evidenzia come non è possibile giocare a Rocket League con Mac, altri dell’impossibilità con M1 di attivare la modalità tablet che semplifica il supporto al touchscreen. (iPad tuttavia non viene però menzionato).

Il video sponsorizzato invece tratta le differenze tra un Asus ZenBook, alcuni portatili Razer e altri prodotti non Apple presentandoli come la soluzione migliore per il lavoro e per lo svago. Che Intel si sia dovuta affrettare ad arginare il successo dei processori M1 visto la strada che Apple ha intrapreso sui nuovi Mac?

Fammi sapere la tua! Commenta sui vari Social Network di AppleZein! La tua opinione è importante per me!

Non hai ancora la mia App? Che aspetti? Scaricala per iPhone ed iPad! È GRATIS!http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al mio Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Entra a far parte della grande famiglia di AppleZein, acquistando anche tu una maglietta, felpa o tazza con il nostro logo http://bit.ly/2IkYcz1

Seguimi su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguimi su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguimi su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Segui AppleZein su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

Segui ME su Instagram: http://bit.ly/313R9Bs

[via]