Gli accordi per la creazione del nuovo processore Apple A13 degli iPhone 2019, sono già stati definiti da Apple, con la TSMC.

iPhone 2019, Chip, Apple A13

Di recente Apple ha rilasciato i suoi nuovi iPhone XS ed iPhone XS Max, presentando al mondo il potentissimo processore Apple A12 Bionic, che supera di gran lunga tutta la concorrenza attualmente presente sul mercato, sia in prestazioni e velocità, sia in punteggi benchmark. Il merito è chiaramente di Apple, dato che progetta internamente questi chip, e da ad aziende esterne il compito solo di assemblarli. Sto parlando della TSMC, azienda Taiwanese leader del settore, e produttore esclusivo dei chip Apple dal chip A10 nel 2016.

Secondo Digitimes, questa tendenza è destinata a continuare con la prossima generazione di processori, che alimenterà gli iPhone 2019. Apple ha pubblicamente elogiato TSMC per essere in grado di produrre in serie prodotti di alta qualità, ed essere al passo con queste nuove tecnologie. Al debutto del chip A12 il mese scorso, Apple si è vantata di essere stata la prima azienda al mondo a commercializzare smartphone con chip fabbricati in un processo a 7 nm, in gran parte grazie alla competenza proprio della TSMC.

Il rapporto di Digitimes afferma che TSMC costituiva il 56% del mercato globale della fonderia, nella prima metà del 2018. Gran parte di questa posizione dominante è dovuta al suo forte partenariato con Apple. L’anno prossimo, gli analisti prevedono che la quota di TSMC aumenterà ulteriormente.

Purtroppo non ci sono dettagli su ciò che il chip Apple A13 offrirà in termini di aggiornamenti delle prestazioni. È probabile che sia ancora realizzato utilizzando un processo a 7 nanometri, e che ovviamente incrementi ancor di più le prestazioni globali dei prodotti che lo utilizzeranno.

Prima del debutto dell’A13 però, è probabile che vedremo un altro nuovo chip chiamato A12X Bionic, che dovrebbe disponibile nelle prossime versioni di iPad Pro (iPad X).

Le versioni “X” presenti solo negli iPad, tendono ad offrire prestazioni ancora maggiori in termini di velocità, rispetto a quelle senza la lettera X, sia della CPU che della GPU. Apple è in grado di spingere ulteriormente i propri chip installati sui nuovi iPad, grazie ad un minor numero di vincoli termici, e di batterie più grandi e potenti che li alimentano.

Insomma, non vediamo tutti l’ora di scoprire quanta potenza avranno i prodotti Apple del prossimo anno.

Fammi sapere la tua! Commenta sui Social di AppleZein! La tua opinione è importante per me!

Non hai ancora la mia App? Che aspetti? Scaricala! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al mio Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Cerchi prodotti tecnologici a Metà Prezzo? Ecco il mio Mercatino: https://goo.gl/oqZeQj

Seguimi su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguimi su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguimi su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Seguimi su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

[via]

Share.

Comments are closed.