Secondo gli ultimi report Facebook avrebbe rubato alcuni dati di utenti possessori di un iPhone o di un iPad.

Facebook Logo

Il New York Times è tornato oggi con un nuovo rapporto bomba, che illustra come Facebook abbia dato ad alcune delle maggiori aziende tecnologiche mondiali, un accesso più intrusivo ai dati personali degli utenti, più di quanto rivelato in precedenza. Il rapporto si basa su dati interni ed interviste.

Gli accordi miravano a beneficiare tutti, generando una maggiore crescita per Facebook e dando ad altre società l’accesso a nuove funzionalità, in modo tale da rendere le loro piattaforme più allettanti.

Inoltre, il rapporto evidenzia partnership con Amazon, Yahoo ed altre aziende, Apple esclusa, che non avrebbe permesso tale azione.

In fine, il motore di ricerca Bing di Microsoft poteva visualizzare i nomi degli amici utenti senza il consenso dello stesso. Ma anche Netflix e Spotify hanno avuto la possibilità di accedere ai dati utenti, leggendo i messaggi privati ​​su Messenger.

Il rapporto di oggi non parla troppo del ruolo di Apple nella situazione, ma afferma che i dispositivi Apple hanno accesso ai numeri dei contatto, ed anche alle voci del calendario, quindi, potenzialmente, nostri dati sensibili sono stati condivisi senza l’autorizzazione dell’utente finale.

Insomma, chi la pagherà?

Fammi sapere la tua! Commenta sui Social di AppleZein! La tua opinione è importante per me!

Non hai ancora la mia App? Che aspetti? Scaricala! È GRATIS! http://bit.ly/iAppZein

ISCRIVITI al mio Canale YouTube UFFICIALE! http://bit.ly/2ekhCrr

Cerchi prodotti tecnologici a Metà Prezzo? Ecco il mio Mercatino: https://goo.gl/oqZeQj

Seguimi su Telegram: https://telegram.me/applezein

Seguimi su Twitter: http://bit.ly/2ejZpWf

Seguimi su Facebook: http://bit.ly/2ehAeFh

Seguimi su Instagram: https://goo.gl/fNmRMl

[via]

Share.

Comments are closed.